Iscriviti alla newsletter 5% di sconto sul tuo primo ordine

Rimedi per le vie respiratorie

Vi presentiamo una selezione di rimedi per le vie respiratorie dei monasteri.

 

Dove hanno origine i rimedi per le vie respiratorie? Cosa c’entrano i monaci?

Tra le varie capacità dei monaci va ricordata la sapienza di realizzare rimedi per i disturbi alle vie respiratorie. La vita di un monaco o di un eremita era facilmente esposta a malanni, dovuti ad alloggi freddi, abiti leggeri e prolungati digiuni che rendevano la salute facilmente cagionevole. Difficilmente superavano inverni rigidi senza ammalarsi e la penicillina non era ancora stata inventata.

Tosse, mal di gola, laringiti, sinusiti, bronchiti erano all’ordine del giorno, era quindi necessario per i monaci imparare i principi di botanica e capire le virtù medicamentose delle erbe spontanee e tradurle in rimedi di vario genere per la cura di questi malanni. I monaci divennero così straordinari botanici, erboristi e medici, tra i primi ad insegnare i principi di medicina nelle università intorno all’anno mille. Divennero medici di re e papi fondarono i primi ospedali e tradussero in rimedi straordinariamente efficaci il loro sapere ancora oggi studiato.

Se a questo aggiungiamo l’apicoltura come pratica ampiamente diffusa all’interno dei monasteri, otteniamo che i monaci riuscirono a trasformare erbe, miele e propoli in creme, balsami, unguenti, pastiglie, elisir, tonici, estratti, tisane……. utili come lenitivi, espettoranti, antinfiammatori, balsamici…… straordinari rimedi contro i malanni delle vie respiratorie.